Mercoledý 13 Dicembre 2017
 
Menu

Albo Pretorio

Amministrazione trasparente

Calcolo IMU/IMP on-line

NovitÓ
11/12/2017: PROROGA CHIUSURA SCUOLE
PROROGA CHIUSURA SCUOLE [continua]
10/12/2017: ORDINANZA SCUOLE
CHIUSURA SCUOLE [continua]
22/11/2017: NUOVO REG. EDILIZIO 2017
Avviso nuovo regolamento edilizio 2017 [continua]

TARES

l’art. 14 del decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito dalla legge 22 dicembre 2011, n. 224, ha istituito, a decorrere dal 1° gennaio 2013, il nuovo tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (Tares), a copertura del costo relativo al servizio di gestione dei rifiuti urbani e dei rifiuti assimilati avviati allo smaltimento, svolto in regime di privativa pubblica, e dei costi relativi ai servizi indivisibili.

La stessa disposizione legislativa ha abrogato, a decorrere dalla medesima data, i prelievi vigenti fino al 31 dicembre 2012 relativi alla gestione dei rifiuti, ivi compresa l’addizionale per l’integrazione dei bilanci degli enti comunali di assistenza (ex Eca).

Il secondo comma dell’art. 10 del decreto legge 8 aprile 2013, n. 35, invece, ha previsto che per l’anno 2013 il Comune, anche nelle more dell’approvazione del regolamento comunale per la disciplina della Tares, stabilisce la scadenza ed il numero delle rate di versamento del nuovo tributo.

Inoltre, il comma 35 dell’art. 14 del decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito dalla legge 22 dicembre 2011, n. 224, prevede che, fino alla determinazione della tariffe della Tares, l’importo delle rate di acconto è commisurato alla Tarsu del 2012 e, per le nuove occupazioni decorrenti dal 1° gennaio 2013, si applicano le tariffe 2012.

Mentre il comma 28 dell’art. 14 del decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito dalla legge 22 dicembre 2011, n. 224, fa salva l’applicazione del tributo provinciale di cui all’art. 19 del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 504.

Con deliberazione del Consiglio Comunale n. 14 del 8 maggio 2013 è stato stabilito di procedere alla riscossione delle rate di acconto Tares per l’anno 2013 con le seguenti modalità:

  • scadenza rata 01/07/2013, importo determinato nella misura del 5/12 della Tarsu dovuta per l’anno 2012 con esclusione dell’ex Eca. Al predetto importo va applicato il tributo provinciale nella misura del 5%;
  • scadenza rata 01/10/2013, importo determinato nella misura del 5/12 della Tarsu dovuta per l’anno 2012 con esclusione dell’ex Eca. Al predetto importo va applicato il tributo provinciale nella misura del 5%.

 

REGOLAMENTO TARES e PIANO ECONOMICO FINANZIARIO

Con Delibera di Consiglio Comunale n. 19 del 23 luglio 2013 è stato approvato il Regolamento per la Disciplina del tributo comunale sui rifiuti e sui servizi

Regolamento

Con delibera di Consiglio comunale n. 18 del 23 luglio 2013 è stato approvato il piano economico finanziario per l'applicazione della tares

Relazione e piano economico finanziario

 TARIFFE TARES

Con Delibera di Consiglio Comunel n. 29 del 22 agosto 2013 sono state approvate le tariffe del tributo comunalesui rifiuti e sui servizi.

MODULISTICA

Modello dichiarazione utenze domestiche

Modello dichiarazione utenze non domestiche

Modello dichiarazione utenze domestiche - compostaggio 

Modello dichiarazione utenze non domestiche - avvio al recupero rifiuti

 Modello dichiarazione richiesta esenzione

 


Accedi
Amministra







Indirizzi utili
Comune:
via del Municipio, 1
16015 Casella (GE)
Tel: 010.968771
Fax: 010.9670211

Carabinieri:
loc. Ponte di Savignone
16015 Casella (GE)
Tel: 010.936626

Croce Verde:
via Aldo Moro
16015 Casella (GE)
Tel: 010.9677000
 
Comune di Casella - ©2005 Tutti i diritti riservati